BICICLETTA - bed & breakfast "a casa di Lea"

a "casa di Lea"
Bed & Breakfast
Vai ai contenuti

Menu principale:

attività

La Bicicletta, in Romagna, occupa un posto importante presso ogni famiglia. I cortili, i giardini, le cantine e i corridoi di ogni casa costituiscono la sua consueta area di parcheggio; le strade (i bambini diretti a scuola e le massaie al mercato, il lungomare in estate) sono quotidianamente percorse da miriadi di biciclette.
Da questo punto di vista l'entroterra di San Giovanni in Marignano offre condizioni eccellenti, il cicloturista ha solo l'imbarazzo della scelta.
Proponiamo alcuni dei percorsi più belli, che si possono affrontare qui nelle vicinanze di San Giovanni in Marignano:




UNA PEDALATA ROMANTICA:
San Giovanni in Marignano - Gradara - Pesaro - Panoramica - San Giovanni in Marignano: Il percorso odierno non è molto lungo, ma si propone di difficoltà notevole per le salite e le discese che sono previste. Toccheremo alcuni punti, come ad esempio Gradara, la panoramica da Pesaro, e Gabicce Monte, che giustificano ampiamente il titolo che gli abbiamo dato.
Da San Giovanni in Marignano prendiamo la strada che sale dolcemente al poggio di Gradara. Paese cinto da mura e torri di belle forme medievali fino alla Rocca, famoso anche perché rammenta la commovente tragedia di Paolo e Francesca, narrata da Dante nella Divina Commedia, e dove la visita è sempre consigliata. Si va verso Pesaro, città antichissima con un bel centro storico e moderne attrezzature balneari. Indispensabile sostare nella vasta Piazza del Popolo, con il Palazzo Ducale del XV sec., e girare attorno alla possente Rocca Costanza (1487). Adesso si fa in gran salita la panoramica che sale a Gabicce Monte. Una breve deviazione per vedere l'affascinante parco con la Villa Imperiale (1400-1500), e dopo la deliziosa Fiorenzuola eccoci in alto.
Si può riposare per qualche minuto, anche per godersi il panorama del mare, della Riviera, dei colli, e delle montagne. Questo è un luogo che non si dimenticherà. C'è ora una bellissima discesa su San Giovanni in Marignano, da percorrere con una certa attenzione, è terminata una pedalata impegnativa e ricca di colori ed emozioni una "pedalata romantica" senza ombra di dubbio.

LA PERLA DEL MONTEFELTRO:
San Giovanni in Marignano-Montefiore-Urbino-Tavulia-San Giovanni in Marignano: Un bel giro collinare che, proprio a metà del percorso, tocca Urbino che è certamente una delle più belle città d'Italia. Il tragitto prevede di affrontare tre salite, un palo di discese niente male, e dunque si può considerare di una certa difficoltà.
Da San Giovanni in Marignano andiamo a Morciano e di qui affrontiamo la salita per Monte fiore, borgo che si annuncia da lontano con la visione della sua poderosa Rocca Malatestiana. Si oltrepassa Tavoleto e dopo Cà Gallo si risale verso Urbino, dove naturalmente si consiglia una bella sosta.
Siamo in una stupenda città, cinta di mura e bastioni, che ha mantenute pressoché intatte le sue caratteristiche rinascimentali. Strade, case, piazzette, Chiese, fino al meraviglioso Palazzo Ducale (sec. XV), che si guarderà da angoli diversi per apprezzarne la magnificenza, l'eleganza, la potenza. E che dire dello sguardo dall'alto, dalla Fortezza dell'Albornoz? Andateci su in bici e fermatevi a guardare, diciamo così, dappertutto.
E' una esperienza che non si dimenticherà. Per il ritorno scendiamo su Montecchio e di qui in salita fino al poggio su cui si stende Tavullia. Negli ultimi km. per San Giovanni in Marignano si tira il fiato, al termine di una pedalata che avremo fatto con calma.
E la calma ci vuole, anche, per godere di tutte le bellezze ambientali ed artistiche di questo bel giro.

ROCCHE DELLA VALCONCA:
S.Giovanni in Marignano-Tavoleto-Montecerignone-S.Giovanni in Marignano: Auguri per una bella giornata, che ci porterà a compiere una escursione difficile, sia per la lunghezza del percorso che per le asperità che ci troveremo ad affrontare.
Si tratta di un tracciato ondulato, dunque impegnativo, attraverso luoghi assai interessanti con strade tra l'altro ricche di fascino ambientale e storico. Incontreremo numerosi castelli e rocche, nella gran parte appartenenti alle grandi famiglie rinascimentali del Montefeltro e dei Malatesta che furono signori, al culmine della loro potenza, rispettivamente di Urbino e di Rimini, e furono spesso in lotta tra di loro per il possesso di queste magnifiche terre. Da S.Giovanni in Marignano ci dirigiamo per Morciano, per affrontare la bella salita di Montefiore, su cui domina la grande Rocca. Attenzione alle curve della discesa, e via di nuovo in salita per Tavoleto che si vede da lontano con il Castello nel centro del paese.

Attenzione nuovamente alla discesa su Casinina, che presenta ripide curve e fondo stradale talvolta sconnesso; poi si sale ancora a Mercatale e Macerata Feltria. Bei panorami e bei borghi dovunque, e forza con la salita della Fagiola fino ad un meritato riposo a Monte Cerignone. Splendida la sua Rocca (1200-1400), bellissimo il borgo antico. Scendiamo progressivamente su Mercatino Conca e su Morciano. Siamo alI'ultimo tratto, che percorriamo senza fretta,  per arrivare alla buon'ora, in quel di S.Giovanni in Marignano. Quasi 90 km., con almeno tre salite impegnative, ed una paio di discese con le mani attentamente sui freni. Una escursione difficile, ma veramente appagante.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu